zecca sopra una mano

Avere delle zecche in casa o nel giardino è un’eventualità piuttosto sgradita e spiacevole con cui però, di fatto, bisogna fare i conti, soprattutto quando si ha un amico a quattro zampe che è in casa con noi.

In realtà l’uomo è solo un ospite occasionale, in generale preferiscono cani e gatti, quindi fate particolare attenzione ai vostri animali domestici.

Solitamente ci si imbatte nelle zecche, nei periodi dell’anno in cui le temperature risultano più calde e miti. 

Avere questo tipo di infestazioni in casa, rappresenta un pericolo per l’uomo per due motivi:

La loro presenza in casa, quindi, rende necessario rivolgersi a professionisti esperti del settore, che dovranno effettuare una corretta disinfestazione contro le zecche, di tutti gli ambienti per evitare il rischio di propagazione.

Infestazione di zecche: come riconoscerle?

Le zecche sono artropodi come gli acari, appartengono alla classe Arachnida e si tratta di parassiti ematofagi, ovvero di animali che necessitano di un pasto di sangue per vivere e riprodursi.

Si tratta parassiti che vivono all’esterno, dove aspettano il passaggio di un animale sul quale aggrapparsi e nutrirsi, per questo il vostro animale domestico potrebbe essere il principale vettore di insediamento. 

Sono animali molto piccoli, da qualche millimetro a un paio di centimetri, solitamente scuri, di colore rossiccio-marroncino, con un corpo tondeggiante e la testa che non si distingue dal resto del corpo.

zecca sopra una foglia

Quindi non è molto semplice riconoscerle e debellarle rapidamente, nella maggior parte dei casi ci si rende conto della loro presenza, quando le vediamo addosso al nostro cane o quando vediamo una puntura sulla cute. In questi casi l’infestazione è già avanzata!

Solitamente però le zecche rimangono attaccate all’ospite per qualche giorno e poi si lasciano cadere da sole, per poi infestare l’ambiente circostante.

Il loro habitat favorevole è sicuramente quello caldo-umido, dunque in particolare li possiamo trovare in crepe e fessure in muri e pavimenti, ma possono permanere anche nella biancheria, è facile trovare zecche nel letto o nei panni sporchi.  

In questi casi sarà assolutamente necessario chiamare dei professionisti esperti del settore per disinfestare e igienizzare l’ambiente contaminato e inoltre sarà, in ogni caso, importante trattare gli animali presenti in casa con appositi prodotti per tenere lontani gli infestanti ed evitare che il problema si ripresenti.

Dove si trova il nido di zecche?

Il nido di questo insetto è impossibile da riconoscere, molti insetti scelgono luoghi di natura specifica e curano la deposizione delle uova accumulando materiali e costruendo un rifugio, la zecca si limita a lasciare un grappolo di uova appiccicoso sul posto che ritiene adatto in quel momento, che sia una foglia, un filo d’erba o anche solo il terreno e poi abbandona le uova.

 

Zecca Amblyomma americanum sulla cima di una foglia

Specie di zecche

Gatto su un prato vicino ad una staccionata che si gratta forse per via di una zecca

La presenza di zecche in casa o in giardino è altamente rischiosa sia per l’essere umano che per gli animali domestici, ne esistono di almeno 900 specie, di cui 36 in Europa anche se quelle più conosciute e diffuse sul nostro territorio sono due tipi molli e dure, si distinguono per la presenza o l’assenza di uno scudo sul torace:

Malattie trasmesse dalle zecche​

Il morso di zecca di per sé non è un problema e tende a passare inosservata perché in genere non provoca né dolore né prurito, poiché come la zanzara rilascia un anestetico, ma a differenza di quest’ultima non ci causa una reazione allergica.

Nella maggior parte dei casi però, il loro morso trasmette all’ospite diversi microrganismi responsabili di varie malattie e allergie, anche gravi. 

 

Effetto di una puntura di zecca, che può causare la malattia di Lyme nelle categorie di Malattia trasmessa da zecche

la malattia di Lyme

I sintomi comprendono rash cutaneo eritematoso migrante, che può essere seguito dopo settimane o mesi da alterazioni neurologiche, cardiache o articolari.

una zecca che può causare encefalite

L'encefalite da zecche

Coinvolge il SNC e si manifesta con disturbi simili a quelli dell'influenza ma si possono evidenziare meningite ed encefalite

Dove cercare le zecche sul cane, la traduzione delle linee guida del CDC

Le Zecche e i cani​

Prevenzione, meglio che curare, anche perché non esistono vaccini per la maggior parte delle malattie trasmesse dalle zecche a cui i cani sono suscettibili e inoltre il vaccino non gli impedisce di entrare in casa.

Perciò è importante usare prodotti per la prevenzione da zecche e anche la cautela, tagliare l’erba, è molto utile, poichè a differenze della pulce. questo infestante non può saltare, ma può cadere dall’ erba alta per attaccarsi ad un mammifero.

Come rimuovere una zecca

  1. Usa delle pinzette, sterili e sottili per afferrare la zecca il più vicino possibile alla superficie della pelle. Non usare mai le mani, neanche con dei guanti.
  2. Tirala verso l’alto con una pressione costante e uniforme. Non torcere o scuotere la zecca questo può causare la rottura dell’apparato boccale. In quel caso dovrai rimuovere la porzione rimanente sulla pelle con una pinzetta. Se non riesci a rimuovere facilmente la bocca con le pinzette, lascia stare e lascia che la pelle guarisca.
  3. Dopo la rimozione  pulisci accuratamente l’area del morso e le mani con alcol denaturato o acqua e sapone.

Nota: alcuni consigliano di rimuoverla lentamente, altri velocemente, altri girando, nel dubbio considerate due cose, chiedere ad un veterinario poiché la sua cattiva rimozione può portare ad ulteriori infezioni da parte di batteri o virus di cui era portatore, per cui dovete rimuoverne ogni parte de l’apparato boccale della zecca e pulire l’area coinvolta.

Il Centro di controllo malattie americano sconsiglia la rimozione tramite calore.

Come allontanare le zecche? Ecco qualche accorgimento

Esistono alcuni accorgimenti che aiutano a evitare che ci finiscano addosso, altri invece permettono di individuarle tempestivamente, per rimuoverle prima che si attacchino alla cute. 

Come smaltire una zecca viva

  • Mettendola nell’alcol
  • buttandola in un sacchetto o contenitore, ma che sia sigillato
  • intrappolandola dentro del nastro o scotch
  • scaricandola nel gabinetto.

Il disinfettante uccide le zecche?

La pulizia generale della casa può essere un’alternativa migliore all’acquisto di un insetticida per zecche, ma il disinfettante non è tra i rimedi che possono prevenire questo infestante, ci vogliono degli insetticidi, il Centro controllo malattie negli USA consiglia di spruzzare una soluzione che contenga la Permetrina sui vestiti per le escursioni all’aperto.

disinfestazione zecche dal giardino: qualche consiglio

eliminare le zecche dal giardino richiede che questo sia manutenuto.

Loro adorano i posti umidi e bui, perciò vivono in casa solo se glie lo permettiamo, ecco come evitarlo:

una vecchia pila di legna all’aperto può fare da nido.

L’ erba alta.

Per chi facesse compostaggio assicuratevi che non sia all’aperto.

Non innaffiate troppo il giardino,evitando quindi pozze, anche per via delle zanzare, considerate che le abbondanti piogge e l’abbandono di foglie morte sono una ottima combinazione per loro.

 
Zecca della specie Amblyomma americanum sopra un filo d'erba