Disinfestazione ragni

La presenza di ragni nelle nostre abitazioni è, ormai, un fenomeno piuttosto comune ma nella maggior parte dei casi si tratta di specie innocue che non arrecano danno alla nostra salute.

In generale però, le persone hanno paura di questi animali; questo fa sì che il ragno diventi un ospite poco gradito nelle case per cui si richiede una disinfestazione ragni professionale.

In tutto il mondo, si contano circa 35 mila specie di ragni conosciuti,di cui 1600 in Italia, che variano per dimensione, colore e per il loro veleno.

Le specie che si trovano nelle nostre case sono diverse ma comunque innocue e non pericolose per l’uomo; in quanto il loro morso non arreca alcun danno alla salute.

In ogni caso avere dei ragni in casa è fastidioso e sicuramente non è piacevole. Per debellare questa minaccia è opportuno infatti, rivolgersi a ditte esperte che svolgeranno un lavoro professionale ed elimineranno rapidamente la minaccia.

Tipi di ragni presenti nelle nostre case

Ci sono diverse specie e famiglie di ragni molto comuni nelle nostre abitazioni, quello che le accomuna tutte è che hanno 8 zampe e sono insettivori. 

In generale, si rifugiano nelle case attirati dal calore e dalla presenza di insetti, prediligono piccoli spazi bui come fessure nel muro, angoli, sfiati d’aria e grondaie. 

Altre specie invece, preferiscono rimanere vicino agli spazi esterni, tessono le proprie tele nei fienili, in giardino o vicino all’illuminazione. 

Scopriamo i ragni più comuni, così da imparare a riconoscerli e non temerli:

  • Ragno domestico comune (tegenaria domestica): è la specie più comune in casa, si caratterizza per il corpo allungato, appiattito sul cefalotorace e con l’addome dritto. Si tratta di un ragno di grosse dimensioni di colore arancione scuro tendente al marrone e grigio. Prediligono angoli bui e umidi di case e cantine, le tele hanno una forma a lenzuolo triangolare con un rifugio tubolare e non sono pericolosi per l’uomo.
foto di ragno domestico comune su sfondo bianco
Ragni domestici
foto di ragno della specie Trochosa ruricola dentro un vaso di petri
  • Trochosa ruricolaviene definito “ragno lupo”, in quanto essendo peloso viene spesso confuso con la tarantola. Hanno un colore marrone scuro e una fascia longitudinale che raggiunge l’addome; è un vero e proprio cacciatore che attacca la preda con trappole al suolo. Si è ambientato bene a ridosso delle nostre abitazioni.
  • Clubionidae: “ragni sacco” perché hanno l’addome a forma di sacco più o meno allungato. Si caratterizzano per il colore giallo pallido, grigio e verde e si tratta della specie più mordace che vive in casa.
Ragno della specie Clubionidae sopra un ramo
Ragno della specie Pholcidae
  • Pholcidae: sono ragni comuni in Italia, agili e che costruiscono ragnatele irregolari e disordinate sulle quali rimangono appese a testa in giù. Hanno le zampe storte e molto sottili, il colore spazia tra il grigio e il bruno con striature. Prediligono i luoghi bui ma asciutti, caverne, cantine e magazzini. Sono stati ritenuti pericolosi, in quanto aggrediscono anche ragni velenosi ma assolutamente innocui per l’uomo. Il “ragno ballerino” anche se non è considerato come il ragno comune, è la varietà che tipicamente vediamo in casa, sottile e completamente inoffensivo alle persone. La sua unica colpa è creare delle ragnatele che contribuiscano allo sporco.
  • Spermophora senoculata: è una specie molto piccola, di colore chiaro e quindi poco visibile; ha un addome globoso e non allungato. Preferisce gli ambienti bui e tranquilli, quindi poco frequentati, per questo possono nascondersi sotto ai mobili.
ragno della specie Spermophora senoculata
ragno della specie Scytodidae sopra una foglia
  • Scytodidae o ragno sputatore: molto diffuso in Italia. Non realizza le tele e si muove di notte per catturare la sua preda. Si caratterizza per la colorazione tipica a macchie, spaziando dal giallo pallido al marrone castano scuro con piccoli punti neri. Preferisce davanzali e armadi ed evita luoghi frequentati. 
  • Oecobiidae: si tratta di ragni piuttosto piccoli, amano le abitazioni e si possono trovare su battiscopa, negli angoli di casa e sui muri. Hanno una postura caratteristica a stella e si spostano rapidamente. 
ragno della specie Oecobiidae

Ragni bianchi e ragni rossi

Osservando le tue piante ti potrebbe essere capitato di osservare dei piccoli ragni rossi, o anche delle macchie bianche che si muovono su di esse, entrambi appartengono allo stessa famiglia della sottoclasse degli Acari, quella dei Tetranichidi, sono ragni, generalmente è il Tetranychus urticae, ma sono un problema che rispetto ai tipici ragni vengono affrontati in modo diverso, vedi la pagina apposita, non sono nocivi per l’uomo, ma lo sono molto per le piante per cui è un problema che è consigliabile affrontare per la salute del vostro giardino.

Acaro della polvere rosso sopra una foglia di Jeff Vier Boingr

I ragni velenosi in Italia o quelli pericolosi?

La maggior parte degli ragni possiede ed usa delle ghiandole per secernere una tossina che possa paralizzare o uccidere prede o predatori. I ragni non velenosi sono una minoranza a livello globale, ma lo so anche quelli che rappresentano un pericolo.

Tuttavia i ragni pericolosi per l’uomo in Italia sono solo 3: la malmignatta, il ragno violino e il ragno sacco, questo almeno secondo il centro antiveleni di Milano che li classifica come  di “importanza medica” in un depliant apposito  .

Foto di Ragno violino nome scientifico Loxosceles rufescens
Ragno violino

Il ragno violino o Loxosceles rufescens, velenoso originario del Mediterraneo, prende il nome dal segmento a forma di violino presente sul suo cefalotorace, predatore attivo di notte, sia il maschio che la femmina i quali hanno dimensioni simili di circa 7 mm. Il suo morso causa necrosi della pelle.

Latrodectus tredecimguttatus: La malmignatta, o vedova nera del mediterraneo, potenzialmente mortale seppur meno della variante americana, attacca prede più grandi di lei, ma colpisce l’uomo solo se si sente minacciata, il suo morso non risulta subito doloroso scatenando in seguito sintomi quali sudorazione, febbre e dolori addominali. Distinguibile rispetto ad altri ragni con le sue macchie rosse.

Foto di un ragno malmignatta di Jorge Almeida
Lycosa tarantula foto di Hugo Quintero da Flickr

Tarantola

La Lycosa tarantula è un tipo di ragno lupo italiano, si trova nel sud italia ma a dispetto delle popolari credenze sulla sua pericolosità e di come induca in una danza, il suo morso non è più doloroso di un’ape, quindi non è una varietà di ragno di cui preoccuparsi.

Come tenere lontani i ragni: ecco alcuni consigli

I ragni sono indubbiamente insetti che non amiamo particolarmente. Possiamo però seguire una serie di consigli per eliminare i ragni in casa:

  • mantenere la casa pulita rimuovendo resti di cibo, aspirando e pulendo regolarmente le ragnatele e le uova di ragni;
  • controllare e sigillare crepe, fessure e altre aperture intorno alle finestre, porte e tubature per ridurre i punti di ingresso dei ragni;
  • utilizzare sigillanti o nastro adesivo per sigillare eventuali crepe o aperture attorno ai battiscopa, alle finestre e alle porte.
  • ridurre la luce intorno alla casa durante la notte può aiutare a ridurre l’attrattiva per gli insetti, che a loro volta potrebbero attirare ragni;
  • utilizzare repellenti naturali come oli essenziali (olio di menta piperita, olio di lavanda, olio di citronella);
  • ridurre il disordine nel giardino;
  • monitorare e rimuovere ragni con aspirapolvere o scopa. 

Esistono sicuramente rimedi naturali e non per debellare la minaccia dei ragni in casa, ma nella maggior parte dei casi i risultati sono tutt’altro che soddisfacenti. Gli antiparassitari sono inutili, indossate dei guanti quando in giardino se siete preoccupati dalla presenza di ragni in giardino.

Cosa fare in caso di morso di ragno?

In caso sospettiate di essere stati morsi da un ragno:

ragno su una ragnatela, come eliminare i ragni
Come nascono i ragni in casa

Spesso quello che sembrava un problema piccolo e insignificante, può peggiorare quando si cerca di adottare servizi non professionali per il controllo degli infestanti. 

Per questo il nostro portale ti garantisce i migliori professionisti del settore, validi e competenti, che conoscono le abitudini di ogni specie e riescono ad eliminare l’infestazione, in maniera rapida e duratura, sempre nel pieno rispetto della tua sicurezza.

Disinfestazione ragni professionale

Nel caso tu abbia una infestazione da ragni nella tua abitazione, rivolgersi a un servizio professionale è la soluzione migliore per limitare al massimo la presenza di ragni ed evitare rischi per la salute.

Disinfestazione ragni professionale
Disinfestazione ragni professionale

Il trattamento di disinfestazione viene effettuato secondo il seguente procedimento:

  • valutazione dell’infestazione e identificazione delle aree problematiche;
  • sviluppo di un piano personalizzato per trattare l’infestazione;
  • utilizzo di prodotti chimici sicuri ed efficaci per trattare le aree infestate e prevenire ulteriori infestazioni;
  • monitoraggio costante;
  • consigli per la prevenzione.

Alcune aziende offrono garanzie sui loro servizi, il che significa che torneranno per trattare nuovamente l’area se l’infestazione persiste entro un certo periodo di tempo.

Assicurati di scegliere un’azienda di disinfestazione professionale e affidabile con esperienza nel trattamento delle infestazioni di ragni. 

Contattaci e ricevi un preventivo per la disinfestazione da ragni.

Costi di una disinfestazione ragni

I costi di una disinfestazione per ragni dipendono da diversi elementi.

Innanzitutto bisogna tener conto delle dimensioni dell’area da trattare: più grande è l’area da trattare, maggiore sarà il costo.

Se l’infestazione è diffusa, potrebbe essere necessario un trattamento più intensivo e quindi più costoso.

Alcune specie di ragni possono richiedere trattamenti specifici, il che potrebbe influenzare il costo.

Ci sono diversi metodi di disinfestazione disponibili, come l’utilizzo di prodotti chimici, trappole, spruzzature, ecc. Ogni metodo ha il proprio costo associato.

In generale, il costo di una disinfestazione per ragni può variare da qualche centinaio a diverse centinaia di euro, a seconda dei fattori sopra menzionati. 

Contattaci ora e ricevi un preventivo gratuito dai nostri professionisti di zona. 

Domande e risposte frequenti sulla disinfestazione ragni

I segni includono la presenza di ragnatele, avvistamenti frequenti di ragni vivi o morti e possibilmente morsi di ragno sul corpo umano.

Anche se la maggior parte dei ragni non è pericolosa per gli esseri umani, alcuni tipi di ragni velenosi possono mordere e causare reazioni avverse. Inoltre, una grande infestazione di ragni può indicare la presenza di altre infestazioni di insetti.

L’efficacia del metodo può variare, ma soluzioni professionali come trattamenti chimici mirati, esclusione fisica e monitoraggio costante sono spesso considerati i più efficaci.

Sì, è possibile gestire piccole infestazioni di ragni con l’uso di repellenti commerciali, pulizia regolare e sigillatura di crepe e fessure. Tuttavia, se l’infestazione è grave, è consigliabile rivolgersi a professionisti.

La durata dipende dalla gravità dell’infestazione e dal metodo di trattamento utilizzato. In genere, può richiedere diverse ore o più di una visita per eliminare completamente l’infestazione.

Alcuni prodotti chimici comuni includono insetticidi spray, polveri insetticide e esche velenose specificamente progettate per ragni.

È importante seguire attentamente le istruzioni del prodotto e prendere precauzioni per evitare l’esposizione diretta ai prodotti chimici. Proteggere gli animali domestici e i bambini e lasciare l’area trattata per un certo periodo di tempo può essere consigliato.

Sì, è possibile che i ragni tornino se non vengono adottate misure preventive a lungo termine come la sigillatura di crepe e fessure e la pulizia regolare.

 

Il costo può variare in base alla dimensione dell’area da trattare, al grado di infestazione e al metodo di trattamento utilizzato, ma generalmente può variare da qualche centinaio a diverse centinaia di euro.

Sì, ci sono metodi ecologici come l’uso di oli essenziali, trappole adesive e l’uso di detergenti naturali che possono aiutare a controllare l’infestazione di ragni senza l’uso eccessivo di prodotti chimici.